martedì 25 maggio 2010

Un italiano esemplare


Talento, coraggio, studio. Un esempio per tutti, per gli artisti giovani e per quelli attempati. Elio Germano, teniamocelo stretto.

9 commenti:

  1. Questo è un OT
    Ma volevo scriverlo perché penso che valga per molti di noi che seguiamo questo blog.
    Nessuno come "Sole e Nuvole" ci offerto la possibilità di "giocare". Di scrivere quello che ci piace senza aver paura di essere giudicati. Ci fa sentire tutti "autori" . Autori senza vergogna.
    Grazie.
    A nome mio sicuramente ma penso che qualche altro sia d'accordo con me.

    RispondiElimina
  2. Comunico che avevo scritto un commento su Elio Germano, su Cannes e sull'Italia. Si è perso?

    RispondiElimina
  3. A quanto pare si è perso...

    RispondiElimina
  4. Ma un riassunto anche molto sintetico?

    RispondiElimina
  5. Brava Fara,sono pienamente d'accordo,credo che tu abbia avuto il " coraggio" di scrivere quello che credo un po' tutti noi pensiamo.
    Personalmente,anche se puo' apparire altisonante,sono orgoglioso di far parte del team Sole e Nuvole,come dici ci ha pemesso di "giocare" e "creare" con assoluta liberta'.
    Io non avevo mai scritto e il farlo mi ha permesso di conoscere tante cose dentro e fuori
    me stesso. Non temo neanche inevitabili momenti di stanca,chi momentaneamente si assenta per motivi di vita quotidiana e' compensato dalla presenza degli altri o di nuovi arrivi.Gianni e' sempre di grande stimolo,come si dice ci da' l'imput, credo che anche noi dovremmo essere propositivi a cominciare da me

    RispondiElimina
  6. Dante una volta si era infuriato per molto meno: un tizio si era permesso di fare una parodia di qualche terzina, e il sommo non la prese bene. Qui invece ci è permesso stravolgere le opere di SoleNuvole, usandole come base d'appoggio per i nostri giochi.

    Bravo Elio Germano, lo stesso non si può dire dei tecnici audio del tg1, che lo avevano mandato in onda a pesce. Ubbidienti al Minzo?

    RispondiElimina
  7. Probabilmente avranno pensato che Germano parla in tedesco... (la prossima volta facciamogli avere i sottotitoli).

    RispondiElimina
  8. Ragazzi, sono contento che i miei piccoli suggerimenti si trasformino in piacevole intrattenimento collettivo. Grazie a voi!

    RispondiElimina
  9. Ieri sera ho visto "La nostra vita", il film di Luchetti che a Cannes è valso il miglior premio per l'attore protagonista al Elio Germano: strameritatissimo. Film tesissimo, asciutto, duro e pieno di sofferenza. Difficile da digerire. Merita un 9 pieno. Germano è da sballo.

    RispondiElimina