giovedì 6 maggio 2010

Latte fan club: Salvatore


Salvatore Iannizzotto, per noi semplicemente Salvatore, in una foto di gruppo: gita liceale con il professore di filosofia. Segretario comunale in una cittadina del profondo nord, poi in una cittadina del profondo sud. Una parentesi da sindaco. Appassionato di storia e tradizioni, scrittore raffinato, conosce Donnalucata e Scicli meglio del commissario Montalbano. Sapreste riconoscerlo? Io che lo conosco bene, non azzeccherò neppure stavolta...

23 commenti:

  1. Il primo in basso a destra.

    RispondiElimina
  2. D'accordo con Tanus: maglione, sigaretta e occhiali.

    RispondiElimina
  3. Il secondo da sinistra,con la penna nel taschino.

    RispondiElimina
  4. Salvatore, sembrate quelli del Gruppo 63: sembra di riconoscere Umberto Eco e Alberto Arbasino... Ma tu dove sei senza barba? Il terzo da sinistra in piedi? Non riesco a individuarti...

    RispondiElimina
  5. Il terzo da sinistra pure per me.

    RispondiElimina
  6. il secondo da sinistra (????)

    RispondiElimina
  7. Tanus e yorik mi hanno individuato subito, mi chiedo come hanno fatto, Gianni e Gigliola hanno individuato quello considerato più carino, per intenderci quello che aveva le donne e ovviamente non ero io, il secondo da sinistra è passato dall'altra parte, nel senso che fa il preside.

    RispondiElimina
  8. Tanus e yorik ci hanno preso subito, adesso però fumo la pipa

    RispondiElimina
  9. Sembrate i ragazzi di via Panisperna, caro Salvatore. Ma non vedo Majorana... Aggiusto il tiro, penso che tu sia il primo ragazzo in piedi da destra: due sbagli su due?

    RispondiElimina
  10. Tanus e Yorik l'hanno azzeccata subito, Gianni e Gigliola hanno beccato il più fico, ma non ero io, tu e Fara avete beccato uno che è passato all'altra sponda, solo nel senso che fa il preside, il primo a sinistra è troppo alto.

    RispondiElimina
  11. Tanus e yorik ci hanno azzeccato subito

    RispondiElimina
  12. Gianni e Gigliola hanno indicato quello che ci sapeva fare con le ragazze, ma non ero io.
    Fara ha beccato uno che è passato all'altra sponda, nel senso che fa il preside, l'ultimo di Gianni èra troppo alto ed è cresciuto ancora

    RispondiElimina
  13. Pirsiomona ci rimarrà male: lei si collega sempre tardi, di sera. Avrebbe indovinato, forse.

    RispondiElimina
  14. Chissà cosa penserà Pirsimona quando le dirò dell'influsso di Otelma!
    Stavolta però ho seguito il fluido del mago Tanus. Non sembra davvero un nome da mago?
    Mi piaceva l'accostamento maglione scuro-occhiali. Mi pareva che descrivesse bene il Salvatore che conosciamo dalle righe che regala a questa nave versicolore.

    RispondiElimina
  15. A tanus giuoia...
    non so se ricordate il mago Atanus.

    Salvatore, è stato facile. Mi ricordavi un personaggio dei tuoi racconti, o almeno l'idea che me ne ero fatto: Gafà.


    ;-)

    RispondiElimina
  16. Non sono stato capace di fare due più due: mi ero fissato con la barba... Accidenti. Giocavo in casa e ho perso clamorosamente.

    RispondiElimina
  17. Dovremmo coinvolgere anche chi non si "palesa", dovremmo fare uscire allo scoperto i lettori silenziosi. Avete idea sul da farsi?

    RispondiElimina
  18. Yorick, hai visto che il mago giusto non era Otelma ma A-Tanus?
    Io avrei detto secondo da destra perchè ha giacca e cravatta e associo questo abbigliamento a un segretario comunale (anche mio zio era segretario adesso in pensione!)
    Salvatore, hai fatto bene a sostituire le sigarette con la pipa, alcuni tipi di tabacco hanno un buon odore. E poi la pipa mi dà un'idea di "vizio da meditazione", una specie di rito, mentre la sigaretta è il riflesso della visione usa-e-getta della società moderna

    RispondiElimina
  19. Antonio Carollo7 maggio 2010 14:26

    In volo di ricognizione sul regno di Gianni m'imbatto in Salvatore Iannizzotto che mi colpisce per le sue poliedriche attività. Tra l'altro è uno scrittore, questo m'incuriosisce. E' possibile avere un supplemento di cenni biografici e qualche notizie sui suoi libri? Grazie.

    RispondiElimina
  20. Ad Antonio, scrittore nel senso che mi piace scrivere, ma non mi pubblica nessuno, vorrebbero soltanto quelli che chiedono un congruo contributo.Comunque ogni tanto pubblico qualcosa sul mio blog o su questo; sul mio blog puoi andarci anche da quì cliccando sul mio link. A proposito non sono stato neanche sindaco, ma soltanto vicesindaco, personalmente non sono un organizzatore del consenso e appartengo a una parte politica decisamente minoritaria.

    RispondiElimina
  21. Salvatore, la tua modestia è pari al talento. Anzi, il talento è di gran lunga superiore!
    Antonio: ti consiglio, appena hai un po' di tempo da dedicare all'ozio letterario, di leggere i racconti che in questo blog si sono succeduti in rapida sequenza: ma qualcosa l'hai già letta. Non perdere di vista l'amico Salvatore, e neppure gli altri scrittori, tutti molto bravi, al di là delle cose pubblicate o meno. Ma credo di dirti cose risapute, ciao!

    RispondiElimina
  22. @Antonio Carollo: Ma perché non ci fai avere una tua foto scolastica? Partecipa al latte fan club anche tu!

    RispondiElimina