mercoledì 9 marzo 2011

Lorelover Story


La detective story di Lorelover


1- Philippe aveva tutto: fascino, successo, energia, carisma, astuzia.
Sì, era proprio una volpe astuta, La Volpe di Francia. Così lo chiamavano in Italia, nei sobborghi milanesi. Lui chiedeva, chiedeva sempre tutta te stessa. Sapeva lusingarti, manipolarti, finché un giorno...un giorno qualcuno si ribella. Lola era pura, sognatrice. Sin da bambina sognava un uomo che le insegnasse tutto, la portasse lontano per scoprire mondi nuovi, ma soprattutto che l'aiutasse a scoprire se stessa. Lei era sicura, era Lui l'uomo che aspettava da sempre. Le sembrava di conoscerlo da sempre, non aveva bisogno di sapere nulla del suo passato, del suo presente. Adesso c'era lei. Lola avrebbe ricambiato il suo amore, mostrandogli che il cinismo è dolore e può fare male, un male da morire...

2- Philippe ormai era diverso, stava cambiando per lei. Aveva capito che forse Lola aveva ragione: lui aveva esagerato, si era creato troppi nemici. Ormai viveva guardandosi le spalle, non si fidava mai di nessuno e non c'era un uomo sulla terra che conoscesse la sua storia. Solo a Lola era permesso di entrare nel suo mondo, solo lei aveva le chiavi del suo scrigno. E questo Philippe lo aveva capito... era giunto il momento di dirle che l'amava!

3- Phil le dedica una poesia, ormai è sicuro che Lola sarà la madre dei suoi figli, la sua donna. Ha deciso, perciò, di rivelarle l'ultimo segreto, quello che non ha mai avuto il coraggio di rivelare neppure a se stesso. La loro unione doveva essere libera da qualsiasi ombra. Ed è tra le righe delle sue rime che le rivela la sua vera identità. Lola legge e rilegge. E' commossa,stupita, piange di gioia ma ha un presentimento che la turba...c'è qualcosa che emerge dal foglio. Si schiariscono le parole, le frasi si scompongono...

4- PHILIPPE ESISTE SOLO NELLA TUA TESTA. PHILIPPE OLC. E' MORTO PIU' DI TRENT'ANNI FA! ERA UNA SPIA CANADESE INVIATA IN EUROPA DAL SUO GOVERNO PER SMONTARE UN AFFARE DI MILIONI DI DOLLARI E POI COINVOLTA IN UN BRUTTO AFFARE CON STORIE DI PUTTANE, A MONTECARLO. IO NON ESISTO,LOLA!PERDONAMI...
Lola è basita, annientata scappa via piangendo. Una donna, da lontano la osserva, finge di leggere e poi se ne va, soddisfatta. Lola è cascata nel suo tranello.
Non ci resta che aspettare la prossima mossa di Philippe. Questa volta, fallire vuol dire morire.

5- Laurent ormai è coinvolto fino al collo. Non voleva, ma Marianne, la ex moglie di Philippe l'aveva pagato molto bene. Insieme hanno organizzato tutto: la doppia lettera falsa, una per Phil e l'altra per Lola. Anche lui, Laurent, era innamorato di Lola, ma non l'avrebbe mai avuta con lui ancora tra i piedi... Adesso però non ci crede, realizza di avere spezzato il sogno di due persone che si amano. "Che ho fatto?... Forse sono ancora in tempo per recuperare. Ma dov'è Marianne? Quella pazza a quest'ora avrà assoldato un killer per vendicarsi di lui".. Ormai di Lola si era sbarazzata... lei, Philippe, una spia?? Stava impazzendo!

6- Lola vaga nuda per le vie di Nizza. Tiene ancora quel libro in mano. In mezzo c'è la lettera. Nessuno sa cosa c'è scritto, cosa la rende folle... "Phil t'es ou'? t'es ou'!!! Mi hai mentito ancora. Adesso non te lo permetterò più, non potrai più farmi
male. PHILIPPE!!!!!!!! Mi senti!!!! Du passé je m'en fout, je ferais ma vie. Tu
en fait plus partie. Laisse moi tranquille!

7- - Philippe?
- Oui,c'est moi. C'est qui là?
- Ratarattttarattatarratrrrra!
Phil cade a terra pieno di pallottole in corpo, mitragliato come un condannato davanti al suo boia. C'è silenzio intorno, buio, solo un lago di sangue illuminato da un fascio di luce di un lampione, emerge dall'oscurità di quella stradina gelida. Nella stessa stradina aveva incontrato lei, Lola. Non saprà mai perché, non saprà mai che anche Lola è morta, una morte peggiore della sua la follia. Marianne non sarà mai felice e Laurent sarà perso nel rimorso. Forse adesso P&L staranno finalmente insieme, in un mondo senza odio. Adesso anche Lola è un fantasma.

Loredana Lorelover Lo Verde

8 commenti:

  1. Complimenti Lore-Lover-Iris! :)))
    La bravura altrui stimola sempre la mia fantasia... E non vedo l'ora di tornare a scrivere con voi! :)))

    RispondiElimina
  2. Brava Iris!Una bella storia ricca di fantasia e colpi di scena...

    RispondiElimina
  3. Credo ci sia un equivoco: questa è la storia di Lorelover. Quella di Iris appartiene a Irene, se ho capito bene...

    RispondiElimina
  4. Approfitto di questa "storia" per fare i complimenti a tutti e per rivendicare, una volta che il premio è stato assegnato, un ex equo per tutti gli altri. :-)
    Siamo stati bravissimi, ragazzi!

    RispondiElimina
  5. Ma come hai fatto ad indovinare, Fara?

    RispondiElimina
  6. si...dici benissimo Gianni...Iris sono io...ovvero Irene...se ricordo bene Lorelover invece è anche Lulù...quindi brava a Lulù...belle le parole di Fara...bravissima anche tu Fara...la tua storia è molto intrigante...mi è molto piaciuta...e scusa se nn te l'ho detto prima...;)...

    RispondiElimina
  7. Lorelovoer!!!!!! Scusaaaaa!!!! Mi sono confusa! :/
    Comunque mi associo a Fara... COMPLIMENTI A TUTTIIII!!!!!! =)))

    RispondiElimina
  8. ^_^Bravi tutti,dai...l'entusiasmo è un carburante essenziale sempre,cerchiamo di mantenerlo alto.Coraggio!
    by Lorelover

    RispondiElimina