martedì 15 marzo 2011

Che Bello, tornano i Poveri ma Brutti!


In attesa che le preziose tazzine vengano sfornate e sei di esse (più la tazza da cappuccino)date in premio alla nostra Eluz, i partecipanti della prima edizione dell'OpenBook, autori di otto fantastiche detective stories, riceveranno un premio-libro di satira e fumetti, "Poveri ma brutti", che appartiene al passato quasi remoto (1998). Edito da Vitasana di Franco Borghi, è il frutto della collaborazione (e dell'amicizia) tra me e il creatore del Buy a Comic e del TorrePali Web Cafè. Raccoglie un nutrito numero di tavole a colori che realizzai nella seconda metà degli anni Novanta. Il colore spingeva per diventare pittura e la satira era una cifra che mi stava troppo stretta... E questo lavoro è la sintesi delle istanze appassionate e turbolente che si agitavano in me.
Chi fosse interessato ad avere copia di "Poveri ma brutti" può rivolgersi a buyacomic@gmail.com oppure a perfiles@inwind.it.
I fortunati partecipanti della prima edizione facciano la medesima cosa e forniscano il proprio indirizzo civico.

7 commenti:

  1. Gran bel libro, splendidi colori e dopo più di dieci anni ancora di stretta attualità.

    RispondiElimina
  2. Prefazione di Guido De Maria, il papà di Gulp Fumetti in Tivù!

    RispondiElimina
  3. Grazie! Non vedo l'ora di leggerlo! Vero, la satira non invecchia mai, purtroppo; ma per fortuna, neanche l'arte.

    RispondiElimina
  4. Grazie!Anch'io non vedo l'ora di leggerlo!
    Vado ad inviare la mail...

    RispondiElimina
  5. Ragazzi, fate come Badit, fate sapere con precisione le dritte del vostro indirizzo di casa!

    RispondiElimina
  6. grazie Gianni...gentilissimo...l'idea di poter sfogliare le tue tavole...invece di vederle sempre qui...mi r^_^allegra...e non poco...

    RispondiElimina
  7. Bellooooooo!!!!!!!!!! :)))

    RispondiElimina