martedì 14 febbraio 2012

Ballata triste della città dei topi
















Nel 2004 illustrai la "Ballata triste della città dei topi" scritta da Marcello Benfante, per i tipi di Coppola Editore. Riguardo ora i disegni (colorati con la faticosissima tecnica dell'acrilico su carta) e mi viene voglia di farne un graphic novel. Chissà...

4 commenti:

  1. Forza...ti aspetto con le novelle grafiche!
    Non è che poi mi scoppia il libro in mano vista la violenza dei colori?
    Faccio volontariato a dei ragazzi mentalmente disagiati e perturbati. Alcuni di loro usano questa tecnica insegnatagli da un grafico capace. Sono bravi nello stendere i colori ma ciò che gli risulta difficile è la "discrasia" dei colori, cioè la tonalità! Tirano, tirano fino a sfondare il foglio! E' bello, però, vederli così impegnati!!! Domani aprirò il computer e gli farò vedere questi disegni!!!

    RispondiElimina
  2. E per me è un onore immenso sapere di essere "osservato" da queste persone a cui va subito la mia empatia e simaptia!

    RispondiElimina
  3. C'è un errore tra le immagini: quale?

    RispondiElimina
  4. Hai postato due volte la stessa immagine...? Sono molto affezionata a questa storia, è la prima che "abbiamo" (ri)scritto tutti insieme :)

    RispondiElimina